Crea sito

“Rugby in Ospedale” presente  al XXV Memorial Roberto Maccarrone

La solidarietà non si ferma mai si sa , e anche oggi grazie a Gianni Saraceno (responsabile della Sicilia ) dell’Associazione Rugby in Ospedale si è tenuta una raccolta di fondi durante la premiazione delle squadre Old che hanno partecipato al torneo. Durante il suo intervento Gianni Saraceno ha ricordata l’importante mission dell’associazione. Queste le parole di Saraceno ai nostri microfoni.

“Abbiamo risposto positivamente all’invito del Cus Catania in occasione del ricordo di Roberto Maccarrone,in modo di far conoscere a tutti il nostro progetto. Solo aumentando la platea , sensibilizzando le persone con  una offerta libera , possiamo fare in modo di andare avanti”.

La nostra mission. “Rispetto,sostegno,coraggio,altruismo ,generosità e divertimento sono i valori del rugby; che possono coesistere nello sport e nella malattia. Noi volontari vogliamo trasmettere a questi piccoli guerrieri la voglia di andare avanti e di arrivare alla vittoria, anche se ci rendiamo conto che si tratta di una partita molto più dura e difficile rispetto ad una partita di rugby. Questo lo facciamo anche grazie alla Fir ( Federazione Nazionale Rugby ndr) che ci è stata sempre vicino con la presenza di numerosi atleti della nazionale maggiore. Ad ogni bambino che andiamo ad incontrare  consegniamo “la medaglia del coraggio” a testimonianza della dura battaglia che stanno combattendo”.

Il Tour negli ospedali” . Gianni Saraceno ricorda che in questi anni sono stati numerosi gli ospedali visitati. “Verona, Padova, Trieste,Genova , Monza  , Napoli e ovviamente il Garibaldi di Nesima sono alcuni degli ospedali visitati. L’accoglienza è stata sempre positiva , calorosa, con i bambini disponibili a giocare con quella palla dalla forma strana. Noi chiaramente cerchiamo di nascondere la nostra emozione vista la situazione delicata , ma poi dopo i primi minuti di imbarazzo tutto si svolge in un clima di divertimento e grande umanità. Portiamo un sorriso dove purtroppo c’è molto dolore e tristezza”.

Volontariato puro al 100%. “Vorrei ricordare –aggiunge Saraceno- che tutte le nostre iniziative sono a carattere gratuito e puro volontariato. Anche i giocatori della Nazionale presenti non percepiscono alcun compenso per la loro presenza e che tutte le somme raccolte vengono investite nel progetto”.

Fir Sicilia presente.  Vorrei ringraziare Orazio Arancio e tutto il Comitato Regionale della Fir per la sua naturale disponibilità dimostrata durante la visita all’Ospedale Garibaldi di Nesima. Non avevo dubbi sulla sensibilità di Orazio che in qualità di manager della Nazionale Seven ha sposato da subito il nostro progetto e grazie anche alla personale amicizia con numerosi azzurri ci ha assicurato la presenza dei giocatori”.

1 thought on ““Rugby in Ospedale” presente  al XXV Memorial Roberto Maccarrone

Comments are closed.

Website is Protected by WordPress Protection from eDarpan.com.