L’AMATORI SI AGGIUDICA ANCHE IL DERBY DELLO STRETTO DI RITORNO

sito rugby messina - reggio

Esito a favore dell’Amatori Rugby Messina con 14 – 12 nella partita odierna disputata al Campo di Sperone contro il Rugby Reggio Calabria.

L’Amatori, aggiudicandosi il derby dello Stretto di ritorno – così come era stato per quello di andata -, valido per la sesta giornata di Campionato di Serie B Girone D Poule 2, con 14 punti, mantiene la squadra peloritana al terzo posto in classifica, dietro Benevento in vetta con 28 punti e Catania al secondo posto con 17 punti (si ricorda che Amatori Messina e Amatori Catania hanno disputato una partita in meno per la sospensione del match di domenica scorsa).

I biancorossi oggi, scesi in campo con un roster nutrito dagli atleti che erano infortunati nelle scorse settimane, si presentano con aspettative alte che, però, che riescono a concretizzarsi nel risultato ma un po’ meno sul piano della prestazione.

Secondo il presidente Nello Arena, “E’ stata una partita complicata, come del resto lo sono tutti i derby e resa più difficile dall’uscita per infortunio di Casals, che sicuramente è il perno della squadra. Merito al capitano Santilano che ha assunto la responsabilità nel prosieguo del match, sostituendo in maniera incredibile l’apertura e centrando due calci piazzati”.

Analizzando l’incontro, il coach Daniel Antonio Insaurralde dichiara: “Potevamo offrire una prestazione migliore, ma ci siamo fatti trascinare dagli avversari nel loro gioco e questo per noi ha inficiato un po’ l’andamento del match. Ma alla fine quel che conta è il risultato ed oggi è andata comunque bene, tenendo conto che dobbiamo avere maggiore concentrazione in campo. Eccellente la prestazione di Santilano che ha preso in mano la partita, spostandosi in un ruolo che non è il suo”.

Il primo tempo, sin dai primi minuti, fornisce l’impronta dello svolgimento di un incontro in cui ambedue le formazioni si affrontano in modo ostico, con la ripetizione di una serie di falli che interrompono uno svolgimento fluido che più si addice all’Amatori Messina. Nonostante ciò, i padroni di casa riescono soltanto al 6′ a segnare l’unica meta dell’intera partita, con lo scatto di Bertè che riceve l’ovale da Casals. Quest’ultimo non riesce a trasformare. Da qui, il gioco lento porta alle punizioni che determinano le successive variazioni di punteggio, di Reggio Calabria, al 14′ e al 26′, calciate da Canale, e dell’Amatori al 44′ ad opera di Santilano, dopo dieci minuti dall’infortunio dell’apertura Casals. Risultato parziale: 8 -6.

Il secondo tempo svoltosi con qualche interessante azione da parte dei biancorossi, che non riescono a concretizzare, mantiene sostanzialmente il tenore della prima fase, con due piazzati per ciascuna squadra: al 7′ e al 18′ per Reggio Calabria, sempre da Canale, e per Amatori al 13′, calciato da Santilano, e al 32′ di Bertè. Degna di nota al 30′ l’iniziativa di Garozzo, che dopo aver sfilato la palla all’avversario si avvia verso la linea di meta, ma viene bloccato dal fischietto dell’arbitro per un contestato fuori gioco.

Finale: 14 – 12

TABELLINO

1° tempo

6′ meta Bertè

14′ punizione Canale

26′ punizione Canale

44′ punizione Santilano

2° tempo

7′ punizione Canale

13′ punizione Santilano

18′ punizione Canale

32′ punizione Bertè

Ammoniti: 17′ 1° t Masuero; 25′ Cervasio; 40′ Cangemi; 40′ Arbuse.

AMATORI RUGBY MESSINA

Romagnoli, Arbuse, Santilano, Centorrino (32′ 2° t Milazzo), Bertè, Casals (34 1°t Salayman), Placanica, Cipriano (32′ 2° t Tornesi), Scaloni, Miduri, Garozzo (40′ 2° t Bucchiarone), Blandino, Ippolito (7′ 2°t Piovani), Lo Re, D’Apice.

Panchina:Sindona, Salvador.

Allenatore: Daniel Antonio Insaurralde

RUGBY REGGIO CALABRIA

Cutrupi, Gattuso, Bercich, Cangemi, Filardo, Canale, Stilo, Cervasio, Sorbara, Maesano, Masuero, Di Perna, Dente (1° 2° t Khaoua), Imbalzano, Scappatura.

Panchina: Pedà, Ammendola, Galante, Stilo, Gallipoli.

Allenatore: Scott Palmer

Arbitro: Censabella (Catania)

Gdl: Scopelliti (Messina), Crimi (Messina)

foto di: Vincenzo Nicita Mauro

Related posts